Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

#leBrevi, LETTURE DI OTTOBRE

Mese ricco di letture, tutte – o quasi – piuttosto interessanti.

A LE SETTE MORTI DI EVELYN HARDCASTLE ho dedicato una recensione a parte. Cervellotico e misterioso, la suspense mi ha accompagnato lungo tutta la lettura.

Di Amélie Nothomb mi avevano parlato molto bene e dopo aver letto Né DI EVA Né DI ADAMO non posso che confermare questo giudizio. Amélie racconta del suo viaggio in Giappone, terra da lei amatissima, e del suo amore giovane e spensierato per un ragazzo del posto. La sua permanenza in Oriente è una continua sfida con sé stessa e un invito a superare i propri limiti.

COME SI FA è una lettura da fare al volo e non necessariamente in maniera continuativa e lineare. L’autore fornisce una risposta divertente ma esaustiva a quesiti improbabili. Un esempio? Come organizzare una festa in piscina se non si ha una piscina?

Anche a LE ASSAGGIATRICI ho voluto dedicare un post separato. Questo romanzo è una meraviglia, il più bello letto questo mese. Trovate la recensione scorrendo più giù.

LE REGOLE DEGLI AMANTI è un romanzo interessante, anche se a tratti caratterizzato da contenuti molto forti e alquanto espliciti, specie riguardo la sfera sessuale. L’idea di base, però, è intrigante. Viene raccontata una storia d’amore atipica, non convenzionale, ma non per questo meno vera o importante. Sandro e Iole scelgono di dar spazio, nella loro relazione solo ed esclusivamente alla passione. Cosa non sempre facile, motivo per cui occorre darsi delle regole.

QUEL TIPO DI DONNA è un inno all’amicizia al femminile, quel rapporto unico e profondo che si instaura da giovanissime e che cresce insieme alle protagoniste. Si legge, piacevolmente, in due ore.

SUL FILO DELL’ACQUA si è rivelata una garanzia. Che dirvi, io Sara Rattaro la adoro. Mi cattura, mi avvolge, mi conquista e mi fa riflettere su tante cose. Sempre. Questo romanzo corale è un cerchio perfetto che parte dall’alluvione che ha colpito Genova e ruota attorno a più vite, tutte in qualche modo travolte da quel drammatico evento. Bellissimo.

Quando ho letto la presentazione di questo libriccino, piccolo ma incantevole, ho pensato che parlasse di me. Che l’autrice avesse spiato nella mia mente e ne avesse messo su carta i pensieri. “Se non ti piace la tua vita, scrivitene una nuova”. È così che inizia LA LISTA, un piccolo vademecum per imparare a prendere in mano la propria esistenza e farne un capolavoro. Il resto ve lo lascio scoprire da soli.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: